Geografia Gastronomica|| La cucina thailandese

Torna l’ormai consueto appuntamento del venerdì con le cucina del mondo e dopo aver toccato tutti e cinque i continenti la rubrica Geografia Gastronomica torna in Asia e lo fa puntando su un paese conosciuto e importante: la Thailandia! Questo paese vanta una cucina molto varia e interessante e come al solito Forchette Amare ha dovuto fare una dura selezione per scegliere cosa presentarvi.

La Thailandia

La Thailandia, ufficialmente il Regno di Thailandia è uno stato del sud-est asiatico, confinante con Laos e Cambogia a est, golfo di Thailandia e Malesia a sud e la Birmania a ovest. La Thailandia è nota anche come Siam , che fu il nome ufficiale della nazione fino al 24 giugno 1939, ma è ancora usato dalla numerosa minoranza cinese. La parola Thailandia deriva da thai , aggettivo che significa “libero” o “indipendente” nella lingua locale.  Questo paese è diventata tra gli anni ’80 e ’90 uno dei nuovi paesi industrializzati ed è economicamente considerata una media potenza a reddito medio; i settori chiave dell’economia thailandese sono soprattutto il settore turistico, manifatturiero e l’export. La sua cucina si contraddistingue per il bilanciamento dei cinque sapori fondamentali: dolce, aspro, salato, amaro e umami. Erbe, spezie e riso sono gli ingredienti fondamentali di quasi tutte le ricette tipiche, oltre al pesce ed alla carne. La sua tradizione culinaria della  è stata influenzata da culture differenti, tra tutte citiamo quella cinese con l’impiego del pesce ed il riso cotti a vapore, le omelette ripiene di carne di maiale e l’anatra. Allora partiamo insieme per questa nuova avventura gastronomica!

Khao khai chiao

Partiamo dalla prima colazione che in Thailandia è un rito lungo e antico. I thailandesi amano stare a tavola e cominciano la loro giornata con il khao khai chiao, una specie di omelette con il riso, tra i cui ingredienti troviamo anche il succo di lime e l’aceto, in alcuni casi addirittura il sugo di pesce. Un avvio impegnativo, ma unico nel suo genere.

Khao khai chiao small

Pad thai

Perfetto per il pranzo  il Pad Thai, è probabilmente  il piatto thailandese più conosciuto nel mondo, che consiste in una ciotola di noodles (simili ai nostri spaghetti) saltati in padella o alla piastra  con uova, verdure, tofu, carne o pesce e granella di arachidi. Spesso si da vivacità al Pad Thai con una spolverata di peperoncino che nella cucina locale non manca mai.

pad thai small

Som Tam

Il Som Tam è un’insalata che viene preparata spesso nelle bancarelle per strada ( lo street food in Thailandia è il pasto abituale degli abitanti), pestando in un mortaio la papaya (base del piatto) insieme ad arachidi, gamberetti, granchio, pesce fermentato, pomodoro e peperoncino. Il gusto è molto forte e caratteristico, quasi indimenticabile…

Som Tam small

Zuppa Tom Yum

E arriviamo alle zuppe, che costituiscono sempre il piatto forte sia a pranzo che a cena per tutti gli abitanti di questo magnifico paese. La zuppa Tom Yum , in particolare, viene preparata con latte di cocco, gamberi, funghi, lime, lemongrass e l’immancabile peperoncino piccante.

Tom Yum Soup small

Zuppa Tom Yam Kung

Ancora una zuppa, stavolta a base di pomodoro, gamberi e funghi a cui vengono aggiunte numerose erbe aromatiche e una generosa dose di peperoncino. La Tom Yam Kung viene servita in un piatto particolare, dotato di un buco al centro per ospitare una candela che tiene calda la pietanza.

Tom Yam Kung small

E un tocco particolare…Insetti Fritti!

Sicuramente tanti storceranno il naso ma la cucina thailandese tra i suoi ingredienti contempla anche gli insetti. Grilli, bruchi, vermi e addirittura scorpioni sono spesso fritti al momento in bancarelle sulla strada e vengono consumati come street food. Se riuscirete a vincere la diffidenza ( Forchette Amare non ce l’ha fatta!)  assaggerete qualcosa che viene descritto come saporito e stuzzicante e oltretutto  povero di grassi e ad alto contenuto proteico.

insetti-fritti-small

Giudizio Finale

La cucina thailandese è una delle cucine più esportate e apprezzate del mondo ed è possibile trovarla anche in Italia. Come al solito Forchette Amare vi lascia con lo sprone di provarla e qualche consiglio su dove andare: a Firenze https://www.icchethaifirenze.it/ e a Roma http://www.sukhothai.it/

2 pensieri su “Geografia Gastronomica|| La cucina thailandese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...