Arezzo|| La Chiantineria

Come regalo di Natale il vostro Forchette Amare ha deciso di donarvi una nuova recensione e dopo un pò di tempo è ancora una volta un ristorante di Arezzo a finire sotto la lente di ingrandimento. Ecco a voi un nuovo locale nel centro storico aretino: La Chiantineria. Questo ristorante si trova in una strada un pò nascosta che da Corso Italia porta in Piazza Vasari e si nota poco anche se il via vai turistico in questa zona è sicuramente importante.

La Location

Ingresso in tono minore per La Chiantineria che è davvero una bomboniera. Pizzi e merletti con colori che vanno dal rosso al dorato un pò ovunque, rendono il locale davvero piccolissimo ancora più angusto anche se nel complesso l’effetto è caldo e piacevole. I tavoli sono minuscoli e incastrati fra loro, per raggiungere i nostri posti è necessario uno slalom fra le bottiglie esposte fino ad una panca stretta contro il muro.

Il Menu

Il menu de La Chiantineria affonda le sue radici nella tradizione toscana e aretina con una proposta piuttosto ampia per un locale così piccolo. Partiamo dagli antipasti e scegliamo un piatto di bruschette Del Brigante, fra i primi tortelli di patate con cacio e pepe, maremmani al tartufo e pici all’aglione. La scelta dei secondi cade invece sul cinghiale in umido e una tartare di chianina. Le quattro bruschette Del Brigante sono burro e acciughe, burrata e pesto con mandorle, taleggio e tartufo e fagioli. Nel complesso è un buon piatto con la bruschetta alla burrata che spicca per il contrasti con il pesto. Troppo leggera quella con i fagioli che andrebbe condita di più.

chianti 8 small

I tortelli di patate nella loro semplicità sono molto gustosi, anche se i maremmani al tartufo ( una specie di ravioli) sono più interessanti.

Da bocciare i pici all’aglione che sono completamente scotti, tanto da essere raddoppiati nello spessore per la cottura sbagliata.

chianti 6 small

La tartare è di buona qualità, ma anche qui un pò di fantasia sui condimenti non guasterebbe.  Cinghiale in umido senza infamia e senza lode con la carne troppo ingentilita e che sembra uno spezzatino al pomodoro.

Per dessert gelato al vin santo, davvero squisito.

chianti 1 small

Giudizio Finale

Conto di 32 euro a  testa con un Cabernet Sauvignon di Cortona ad annaffiare la nostra serata.   La Chiantineria è un piccolo ristornate nel cuore del centro storico di Arezzo che ha alcuni buoni piatti e altri da migliorare. Nel complesso qui si passa una serata piacevole e Forchette Amare tornerà volentieri a vedere i miglioramenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...