Siena || La Veranda

Forchette Amare torna a Siena per visitare il ristorante/pizzeria La Veranda che ha riaperto dopo una lunga pausa. Il locale è piuttosto radicato a Siena e si trova in una zona centrale, ma fuori dal centro storico e quindi facilmente raggiungibile in auto. La Veranda si presenta agli occhi di Forchette Amare profondamente rinnovato già a partire dall’esterno, dove dalle vetrate si vedono giù cuochi e pizzaioli indaffarati al lavoro.

La Location

Come detto La Veranda ha rinnovato tutto dando una bella rinfrescata ad un ambiente che ne aveva bisogno. Oggi il ristorante si presenta moderno e funzionale con tante vetrate e open space che permettono di godere a pieno del locale. Tutto a vista e una vera e propria veranda coperta, dove viene fatto accomodare Forchette Amare che si ritrova così in un’ambientazione vagamente bucolica.

Il Menu

Il menu a La Veranda è ampio e spazia da mare a terra fino ad una bella scelta di pizze e calzoni. Decidiamo di farci una carrellata più varia possibile e partiamo con un antipasto di variazione di pecorino con un piccolo flan in crosta di pane integrale, una fonduta al tartufo nero e un involtino al prosciutto. Piatto indubbiamente interessante! Fra i primi la scelta cade su una vellutata di zucca gialla con olio alle mandorle, bignè di caprino e olive taggiasche. Per finire non potevamo esimerci dall’assaggiare una pizza: esattamente una “Golosa” con salame piccante e taleggio. Il servizio è giovane e attento e dopo poco ecco arrivare il nostro antipasto. Impiattata ben su una tavola di ardesia la variazione di pecorino è composta da un flan molto gradevole che trova la sua sapidità mangiandolo con l’involtino di prosciutto. meno memorabili il crostino di caprino, ma nel complesso un buon ensamble.

vera 14 small

Le vellutata di zucca gialla ha un forte sentore di olive che ci stanno bene, ma il bignè di caprino fatica a sciogliersi dando in bocca una consistenza un pò strana. Forse Forchette Amare ha sbagliato ordinazione, soprattutto vedendo i piatti invitanti che occhieggiano dagli altri tavoli. La pizza è alta e soffice come vuole la tradizione e il taleggio si sposa alla perfezione con il salame piccante. Purtroppo Forchette Amare ha avuto gli occhi più grandi della bocca e a malincuore metà pizza viene lasciata sul piatto.

Giudizio Finale

Cena annaffiata con birra Ichnusa sarda per un conto molto onesto di 20 euro a testa. La Veranda è un buon ristorante che offre molti piatti interessanti e nonostante sia anche una pizzeria, la cucina non viene assolutamente penalizzata. Servizio attento e gradevole, Forchette Amare se va soddisfatto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...