Geografia Gastronomica|| La cucina canadese

Il nostro continuo peregrinare fra le tavole di tutto il mondo ci porta attraversando l’Oceano Pacifico dalla Corea fino al Canada. Certo la cucina canadese non è fra quelle più conosciute e apprezzate del globo, ma Geografia Gastronomica spera di riuscire a stuzzicare la vostra curiosità anche su piatti un pò più inconsueti. La cucina canadese è molto ricca di influenze europee, con specialità che richiamano principalmente ai sapori gastronomici di Francia ( nel Quebec), Italia, Irlanda e Scozia, ma che vengono poi  mescolati agli  ingredienti locali.  Il Canada vanta un territorio molto vasto dove convivono etnie e tradizioni diverse e questo si rispecchia nella cucina del Paese, quindi in ogni zona che visiterete ci saranno dei piatti tipici di quel luogo: nelle cittadine del Québec, ad esempio, dominano i piatti dal raffinato tocco francese, mentre a Montreal e nelle grandi città della parte anglofona si trova una cucina di tipo internazionale, con una forte impronta della cucina statunitense, con tante catene di fast food e ristoranti dove mangiare hamburger. Ma più che la carne, la cucina canadese vede primeggiare il pesce, salmone in primis. Un altro prodotto tipico è lo sciroppo d’acero, che ricorre in varie ricette, sia dolci che salate e che ormai fa parte anche della nostra cucina.

 

 

 

Continua a leggere

Siena || La Veranda

Forchette Amare torna a Siena per visitare il ristorante/pizzeria La Veranda che ha riaperto dopo una lunga pausa. Il locale è piuttosto radicato a Siena e si trova in una zona centrale, ma fuori dal centro storico e quindi facilmente raggiungibile in auto. La Veranda si presenta agli occhi di Forchette Amare profondamente rinnovato già a partire dall’esterno, dove dalle vetrate si vedono giù cuochi e pizzaioli indaffarati al lavoro.

Continua a leggere

Geografia Gastronomica|| La cucina coreana

Come un mappamondo impazzito Geografia Gastronomica riparte per un nuovo e lunghissimo viaggio. Oggi arriviamo in Corea per farvi assaggiare alcuni piatti di una cucina che negli ultimi anni si è molto affermata anche in occidente. Come ben sapete esistono due Coree, ma noi abbiamo concentrato la nostra attenzione sulla Corea del Sud, sicuramente più interessante dal punto di vista gastronomico. La cucina coreana è il risultato di una tradizione molto antica, con origini dalla preistoria. È fatta principalmente di piatti a base di riso, carne e verdure e si differenzia dalle altre tradizioni culinarie orientali per l’elevato numero di contorni disponibili per ogni pasto. La ricetta più famosa e diffusa della cucina coreana (presente ad ogni pasto) è il kimchi, un piatto fatto di cavolo fermentato a cui vengono aggiunte spezie e peperoncino in quantità, può anche essere utilizzato come ingrediente di base per la preparazione di altri piatti, ad esempio, il Kimchi Jjigae o il Kimchi Bokkeumbap. Gli ingredienti più comuni dei piatti tradizionali della cucina coreana sono, oltre il riso cotto a vapore, la salsa di soia, l’olio di sesamo, il doenjang che è una pasta di soia fermentata, lo zenzero, il sale e l’aglio, fiocchi di peperoncino e il gochujang, una salsa utilizzata per i condimenti a base di peperoncino fermentato.

Continua a leggere