Arezzo || La Tabaccaia

Dopo un pò di vacanze e un pò di recensioni lontane da Arezzo, Forchette Amare ha deciso di tornare a valutare e consigliare i ristoranti della città e oggi vi porterà a conoscere La Tabaccaia, un agriturismo allocato presso la fattoria il Cipresso. Situato nella frazione di Rigutino a pochi chilometri da Arezzo, questo locale nasce come punto vendita dell’adiacente fattoria e deve il suo nome all’essere all’interno di un ex essiccatoio di tabacco, che veniva coltivato in zona. La Tabaccaia si raggiunge percorrendo un pezzo di strada sterrata, uscendo dall’abitato di Rigutino.

tabaccaia 8 small

La Location

La struttura della fattoria è divisa in tre parti: la grande casa padronale, la zona dedicata al tabacco e una grande e bella limonaia che si presta alle fresche serate estive. Forchette Amare viene fatto accomodare all’esterno della tabaccaia, dove sono posizionati altri tavoli. La serata non è delle più tiepide e il personale ha già preparato anche un tavolo all’interno nell’evenienza di un crollo metereologico.

Il Menu

Il menu de La Tabaccaia è interessante e si basa quasi esclusivamente sui prodotti che vengono dalla loro fattoria oppure da produttori che conoscono. Fra gli antipasti peschiamo una panzanella croccante, un tagliere di salumi e formaggi e le loro bruschette. Fra i primi la scelta cade solo su i cappellacci di ricotta e robiola con scorza di cedro, basilico, pomodoro, pecorino di fossa e pinoli, mentre come secondi scegliamo la “nana” ( anatra) al forno con patate e il maialino in crosta. Per ingannare l’attesa la cucina ci manda un piccolo benvenuto composto da una quenelle di ricotta con marmellata di fragole, gradevole, ma forse serviva qualcosa a contrastare la dolcezza della ricotta. La panzanella croccante è una leggera rivisitazione di un super classico locale. La differenza sta nel pane che viene appunto servito croccante, invece che bagnato. Una buona partenza con le verdure coltivate qui.

tabaccaia 5 small

Buone anche le bruschette, molto varie e saporite, dove spicca quella con una dolce e gustosa cipolla. Bello anche il colpo d’occhio nel piatto!

tabaccaia 9 small

Più classico, ma di valore, il tagliere di salumi e formaggi accompagnato dalla marmellate fatte in casa che incorniciano alla perfezione i formaggi. Menzione per la marmellata alla mela cotogna, davvero ottima!

tabaccaia 14 small

I cappellacci sono anche belli da vedere, ma soprattutto buoni da mangiare. Gli ingredienti sono molto equilibrati e in bocca risulta fresco e leggero. Forse si dovrebbe sentire di più il cedro, una goccia di acidità incornicerebbe il piatto.

tabaccaia 10 small

Venendo ai secondi il maialino è tenero e croccante al punto giusto, senza mai eccedere in quel grasso che può disturbare il palato. Ottima, ma decisamente troppa, invece la “nana” al forno con le patate. Un vero peccato che Forchette Amare ne abbia lasciato quasi metà nel piatto. Piccolo consiglio, migliorare gli impiattamenti dei secondi.

Giudizio Finale

Cena accompagnata da una bottiglia di rosso con uve di Sangiovese e Sauvignon per un conto onesto di 30 euro a persona. La Tabaccaia offre qualcosa di nuovo nel panorama aretino e difende con vigore la tradizione locale e il chilometro zero. Alcuni piatti sono migliori di altri, ma la qualità di quello che viene servito in tavola è indubbia. Forchette Amare promuove a pieni voti e si ripromette di tornare per assaggiare altri piatti del menu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...