Arezzo|| Cio’ che Piace

Poco fuori dal centro più vitale in un grazioso angolo del centro storico di Arezzo si trova il ristorante Ciò che Piace. Forchette Amare ha deciso di fargli una visita per assaggiare la sua cucine e raccontarvela oggi.

piace 4

La Location

Il locale è all’inizio di una lunga strada che sfocia in una bella porta medievale e dove si trovano un altro paio di locali. Ciò che Piace è un ristorante che si estende in lunghezza con tre salette. Il locale è piuttosto accogliente e veniamo subito fatti accomodare in un tavolino collocato nella seconda saletta.

 

Il Menu

Il menu è smaccatamente toscano dagli antipasti fino si secondi. La nostra scelta cade proprio su un antipasto toscano e un piatto di crostini. Passando ai primi nel menu peschiamo gli stringoli verdi con pecorino di Rocca e pere, mentre dalla lista dei secondi una lombatina di maiale con prugne, pancetta e funghi porcini. L’attesa è abbastanza breve ed ecco arrivare i nostri antipasti. I crostini si presentano in modo misero; piccoli è un po’ rinsecchiti non sono certo quello che uno si aspetterebbe.

piace 2

Poco meglio l’antipasto toscano, tre crostini sono gli stessi e anche questi eccessivamente croccanti e duri. Il salame è talmente sottile da assomigliare ad un’ostia, meglio invece  il prosciutto che è  gustoso. Partenza sicuramente deludente per quelli che sono dei veri e propri capisaldi della cucina toscana.

piace 3

Gli stringoli alzano sicuramente il livello della nostra cena a Ciò che Piace. Le pere sono tagliate troppo grossolanamente, ma nell’insieme è un piatto riuscito.

piace 7

Meno riuscita invece la lombatina di maiale. La dolcezza della prugne tende a coprire i funghi e soprattutto la pancetta che non esce minimamente. È un piatto senza infamia e senza lode, di quelli che probabilmente Forchette Amare non riprenderebbe.

piace 1

Giudizio Finale

Niente dolce e conto onesto di 20€ a testa per la nostra cena. Ciò che Piace propone una cucina casalinga, nel senso che uno se la può cucinare anche a casa… Forchette Amare consiglia un rinnovamento del menu e una maggior attenzione ai particolari per migliorare una cucina che oggi non lascia assolutamente il segno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...