Arezzo || La Lancia d’Oro

Dopo aver girovagato in lungo e in largo la penisola italiana Forchette Amare questa volta ha deciso di tornare ad Arezzo per raccontarvi una nuova avventura gastronomica di questa città. La scelta è caduta in un ristorante che si trova in Piazza Vasari, il salotto buono della cittadina toscana: La Lancia d’Oro.

lancia 11

La Location

La Lancia d’Oro ha una bellissima location e in una tiepida serata ottobrina Forchette Amare viene fatto accomodare sotto il loggiato progettato da Giorgio Vasari. L’ambiente è molto elegante e ricercato così come la mise en place. Il servizio è attento e dopo poco stiamo già consultando il menu.

 

 

Il Menu

Il menu del ristorante La Lancia d’Oro è molto ampio e vario e offre sia piatti della tradizione toscana che non. La nostra scelta per quanto riguarda gli antipasti cade sulle uova accompagnate da un profumatissimo tartufo bianco, un soufflè di patate e pere con tartufo nero su vellutata di zafferano di Cortona e miele di castagne, poi anche un tuffo in mare con un velo di seppia con salsa verde all’acciuga e vongole veraci, cedro e una tartare di gambero rosso con mela verde e gelè di basilico. Fra i primi scegliamo un risotto Carnaroli invecchiato 18 mesi mantecato con funghi porcini, gocce di Alchechengi e sedano rapa, mentre dal mare peschiamo, le  linguine del pastificio Vicedomini con Astice. Niente secondi per Forchette Amare che è pronto a partire. Al ristorante La Lancia d’Oro la cura del cliente non è un dettaglio e nell’attesa dei nostri piatti lo chef ci manda un amousebouche con una saporita spuma di pomodoro e patè di lepre.

lancia 7

Le uova sono l’elemento ideale per esaltare questo profumatissimo tartufo bianco distribuito con generosità sui piatti. Il risultato si vede dalla velocità con cui spariscono le uova al tartufo!

 

Il soufflè di patate e pere tende un pò alla dolcezza forse per l’ensemble di pere e miele, ma il tartufo riesce abbastanza a riequilibrare. Forse un tocco di sapidità lo renderebbe perfetto.

lancia 8

Complesso, articolato e gustoso l’antipasto di mare. Il velo di seppia è delicatissimo e si incastona magnificamente con i tanti elementi del piatto che sono una bella sinfonia di gusto e sapore.

lancia 4

Passando ai primi piatti il risotto con funghi porcini, alchechengi e sedano rapa ha passato il punto di cottura. Forchette Amare è molto severo su questo e ama sentire leggermente sui denti il risotto. Peccato perchè la mantecatura è perfetta così come l’incontro fra i porcini e l’acidità dell’alchechengi. Meglio le linguine cotte alla perfezione e accompagnate da un astice di qualità.

 

Serata completata con altre attenzioni della casa che manda una piccola pasticceria a chiudere la nostra piacevole serata.

Giudizio Finale

Cena annaffiata da un ottimo Bruciato e da una bottiglia di Champagne per un giusto conto di 60 euro a testa vista anche la pioggia di tartufo bianco. La Lancia d’Oro vanta una splendida location, un buon servizio e una cucina capace di metter in tavola ottimi piatti. Pecca però la cottura del risotto che Forchette Amare tornerà al più presto a riassaggiare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...