Monte San Savino || Qui Ciccia

Come detto più di una volta la concentrazione di ristoranti nel paese di Monte San Savino è straordinariamente alta e oggi ne conosceremo uno nuovo. Lo stesso proprietario del locale Le Delizie di Aldo che Forchette Amare ha già visitato, ha aperto un nuovo ristorante, chiamato inequivocabilmente Qui Ciccia, sempre nel pieno centro della ridente cittadini della Valdichiana.

 

La Location

Qui Ciccia è un ristorante arredato modernamente e piuttosto accogliente. Si sviluppa su due livelli e Forchette Amare viene fatto accomodare al piano superiore. I tavoli sono alla giusta distanza per garantire una certa privacy. Il servizio è giovane e attento e dopo poco abbiamo già i menu in mano.

 

Il Menu

Essendo gestito da un noto macellaio e come si intuisce dal nome il ristorante, Qui Ciccia fa della carne il suo cavallo di battaglia. Prendiamo fra gli antipasti una classica tartare e un tortino accompagnato da fagioli zolfini. Fra i primi delle pappardelle al ragù di chianina, mentre dalla lista dei secondi peschiamo uno stufato con verdure di stagione e  un ossobuco accompagnato dal classico risotto allo zafferano. L’attesa è moderata e dopo inizia la nostra avventura gastronomica. La tartare è, come era da aspettarsi, di ottima qualità, ma forse servirebbe qualche condimento in più per renderla più gustosa. Peggio il tortino servito freddo che delude gli astanti, anche se i fagioli zolfini di accompagnamento sono deliziosi.

 

Le pappardelle al ragù di chianina sono invece perfette. Indovinata la cottura, Forchette Amare sospetta che siano fatte in casa, ed equilibrato l’accompagnamento.

ciccia 2

Passando ai secondi piatti l’ossobuco è come detto accompagnato dal risotto in puro stile lombardo. La carne è tenera e saporita, meno convincente il risotto che è solo tiepido e con la cottura leggermente avanti. Deludente in pieno invece lo stufato che Forchette Amare si aspettava completamente diverso. A bagno in una specie di brodo, la carne è stracotta e sembra quasi bollita. Buone le verdure di accompagnamento, ma da Qui Ciccia deve essere la carne la protagonista.

 

Per dolci una creme brulèe e una torta pere e cioccolato, entrambe nella norma per concludere dolcemente la nostra serata.

 

Giudizio Finale

Cena annaffiata da un Syrah di Cortona, per un conto onesto di 37 euro a testa. Forchette Amare visto il nome e la tradizione di chi gestisce questo ristorante si aspettava di più, soprattutto dalla carne. Alcuni piatti sono ben riusciti, altri da rivedere. Servizio attento e conto equilibrato. Qui Ciccia che ha aperto da poco avrà comunque tutto il tempo di aggiustare il tiro!

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...