Arezzo || Al Fogher

Forchette Amare torna ad Arezzo pronto a raccontarvi una nuova e interessante avventura gastronomica. La scelta questa volta è caduta su una pizzeria aperta da pochi mesi in pieno centro storico cittadino. Al Fogher è però un nome radicato e conosciuto nei palati aretini, perchè la sede originale, posta in una frazione di Arezzo, è un caposaldo da moltissimi anni. I proprietari hanno deciso di aprire un secondo locale, questa volta proprio in città.

fogher 6

La Location

Al Fogher classic, questa la corretta dizione del ristorante, si trova come detto nel centro storico aretino, esattamente nella parte alta di Corso Italia. Il locale è all’interno di una galleria piuttosto appartata ed è arredato modernamente fra pareti intrise invece di antichità. Forchette Amare viene fatto accomodare nella seconda sala e qui parte la sua avventura.

Il Menu

La scelta delle pizze si articola fra classiche e contemporanee, ma Forchette Amare e i suoi compagni di avventura decidono di fare un percorso fra le contemporanee. La prima pizza scelta è stata chiamata “Caamortazza”, con chiari riferimenti capitolini. Si tratta di una ciaccia con mortadella, mozzarella di bufala, pistacchi, semi di papavero e tartufo fresco. Il percorso prosegue con una Napoli destrutturata con ingredienti più classici come la mozzarella di bufala e le alici del Cantabrico. Per finire un salto fra le classiche con la Piccante con pomodorini gialli del Piennolo, salamino piccante e nduja calabrese. Il servizio è abbastanza rapido e parte la nostra serata. La pizza “Caamortazza” è delicata e saporita: mortadella, pistacchio e tartufo si sposano alla perfezione e i semi di papavero incorniciano il tutto.

fogher 3

Classicamente buona la Napoli destrutturata con le ottime alici del Cantabrico. Il pomodoro forse è stato cotto leggermente troppo, ma nell’insieme è molto soddisfacente.

fogher 4

Meglio ancora la Piccante. Lasciata per ultima per la sua struttura più potente, si rivela la migliore della serata. Tutti gli elementi si legano alla perfezione, ma si riescono anche a distinguere in bocca. La marcia in più la dà il pomodorino vesuviano, ma anche l’nduja, usata in modo equilibrato, è un’ottima scelta.

fogher 5

Per finire in dolcezza Forchette Amare sceglie una cheesecake ai frutti di bosco, un pan di Spagna accompagnato da pesche  e i classici cantuccini con il Vinsanto. tutti gradevoli, con la cheesecake che spicca però.

Giudizio Finale

Conto finale con tre birre medie di 28 euro. La pizzeria Al Fogher classic offre ottime pizze con ingredienti di qualità. Menzione d’onore per la Piccante, ma tutte le pizze lasciano un  ricordo molto positivo  a Forchette Amare che ha anche apprezzato il taglio gourmet che viene dato alle pizze, dove in ogni fetta si ritrovano tutti gli ingredienti e questo facilita la condivisione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...